Home » Secondi piatti » Arrosto di vitello al forno con patate
arrosto di vitello

Arrosto di vitello al forno con patate

Contenuto dell'articolo

L’arrosto di vitello al forno con patate è un secondo piatto dal sapore prelibato. Generalmente viene preparato durante le feste, ma può essere realizzato anche quando si ha un po’ di tempo da dedicare in cucina.

E’ un ottimo piatto di carne, ed è perfetto quando si hanno degli ospiti in casa. Ma al fine di una buona risucita è fondamentale prestare attenzione a due fattori, vale a dire: la qualità del pezzo di carne e il taglio. Sicuramente il costo del primo taglio sarà maggiore rispetto ad un taglio di seconda scelta, ma in alcuni casi è necessario puntare soprattutto sulla qualità della stessa.

Il vitello è una carne tenera, per cui lasciarla troppo sul fuoco vuol dire in altri termini, seccare le fette lasciandole troppe legate e compatte. Ma a seconda dei gusti potete lasciare la carne nel forno qualche minuto in meno in modo tale da ottenere fette al sangue. Tuttavia per preparare l’arrosto di vitello, le carni migliori sono le seguenti: sottofesa, spalla arrotolata o la noce, carrè.

Ingredienti

  • 1 kg. di sottofesa di vitello
  • 3 spicchi di aglio
  • sale q.b.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1,5 kg. di patate
  • rosmarino
  • pepe
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • brodo di carne q.b.
  • 12 foglie di salvia

Ecco la procedura

Per prima cosa accendete il forno a 180°. Prendete il pezzo di carne che avete scelto per fare l’arrosto e togliete il grasso in eccesso e il tessuto connettivo. Prendete il filo della cucina e iniziate a circondare il perimetro della carne. A questo punto passate il filo sotto la carne nel senso della lunghezza. Tirate il filo verso l’alto e giratelo intorno alle dita incrociatelo in modo da formare un’asola. Procedete in questo modo fino a legarlo tutto quanto.

Dopodichè infilate sotto la legatura delle foglie di salvia e anche qualche ciuffetto di rosmarino. Dopo aver fatto questa prima procedura iniziate a massaggiare tutta quanta la carne con del sale da cucina in modo tale che il sodio cloruro penetri all’interno della stessa. Aggiungete anche qualche manciata di pepe nero. Ora adagiate l’arrosto di vitello nel tegame con un filo d’olio extravergine d’oliva e fatelo rosolare da entrambe le parti.

Nel frattempo prendete le patate e tagliatele a cubetti. Riprendete l’arrosto rosolato e mettetelo in un tegame ben capiente, in modo tale che le patate una volta tagliate non si sovrappongono le une con le altre.

Successivamente irrorate l’arrosto con il fondo di rosolatura, aggiungete anche le patate, salate e pepate. Da non dimenticare di aggiungere anche qualche spicchio di aglio, qualche cucchiao di olio, un po’ di rosmarino e qualche foglia di salvia. Per avere un sapore più intenso potete cospargere il tutto con 1/2 bicchiere di vino bianco e con un po’ di brodo di carne o vegetale.

A questo punto infornate il vostro vitello in forno già caldo a 180°. Trascorsa la prima mezz’ora togliete la teglia dal forno irrorate la carne con il brodo vegetale, mescolate il tutto e rimettete nuovamente in forno. Questa piccola accortezza serve a mantenere sia le patate che l’arrosto in umido.

Continuate a cuocere l’arrosto per altri 30 minuti. A questo dovrete verificare se il vitello è cotto. Per fare ciò occorre pungerlo con un spillone. Se fuorisce un liquido traslucido vuol dire che è pronto, mentre se il liquido sarà rosato vuol dire che è ancora crudo, per cui bisogna continuare la cottura.

Quando l’arrosto sarà pronto toglietelo dal forno. Lasciatelo per qualche minuto raffreddare e poi procedete con il taglio dello stesso.

Leggi anche

Pizza con gamberetti limone e rucola

Pizza con gamberetti limone e rucola

Contenuto dell'articolo 1 Ingredienti per 4 persone2 Preparazione La pizza con gamberetti limone e rucola …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *